Amatori Verbania Rugby 5 – Rugby Cus Torino 44

Che vinci di cinquanta punti o che perdi di cinquanta punti devi continuare a giocare, questo è lo spirito del rugby, purtroppo domenica i ragazzi del Verbania si sono dimenticati di questo dettame e hanno disputato un incontro con la paura di prendere tante mete, come alla fine è successo, il Cus è sicuramente una buona squadra e alla fine avrebbe comunque vinto, ma  la prova dei padroni di casa, veramente sottotono,  fa fare un passo indietro alla squadra, l’unica speranza e che la lezione riesca a far capire come bisogna scendere in campo contro gli ultimi o contro i primi della classifica.

La cronaca della partita è molto semplice Cus sul velluto, ogni azione poteva diventare una meta e Verbania sotto pressione per tutta la partita, un solo piccolo sprazzo per la meta della bandiera che non basta a raggiungere la sufficienza.

Prossimo impegno in trasferta contro  La Drola di Torino squadra di carcerati che partecipa al campionato equipe molto tignosa alla ricerca della prima vittoria.

Formazione: 15 Scalia mt. (M.O.T.M), 14 Swart, 13 Nicastri, 12 Minosse, 11 Pellegrini, 10 Franchi, 9 Balestroni, 8 Giacomello, 7 Lapidari, 6 Borgialli, 5 Rombolà, 4 Lanza, 3 Bottettcchia, 2 Molino, 1 Morandi, 16 Podico 17 Riofrio, 18 Toma.

This entry was posted in EVENTI. Bookmark the permalink.